Possiamo trasmettere lo stress al nostro cane?

30 Giugno 2021|In Cane|2 Minuti

 

Secondo uno studio condotto dalla Linköping University in Svezia, è possibile che lo stress del proprietario possa essere trasmesso al proprio cane, influenzato dallo stile di vita delle persone conviventi.

Tra una persona cronicamente stressata ed il proprio cane, infatti, avviene quella che gli scienziati definiscono la “sincronizzazione interspecifica”.

 

Qual è l’indice che ci permette di rilevare questo tipo di fenomeno?

Il cortisolo è un ormone che si libera nell’organismo a seguito di eventi stressanti esso si può accumulare sia nei peli dei cani che nei capelli degli esseri umani, come conseguenza di uno stress cronico prolungato nel tempo.

Dopo numerosi esperimenti svolti sui cani e sui rispettivi partner umani, è stato dimostrato che i livelli di cortisolo presenti nei cani rispecchiano sempre quelli dei loro proprietari.

I cani di proprietari con livelli di cortisolo elevati, avranno a loro volta alti livelli di cortisolo e viceversa.

Dato che il cortisolo si può innalzare anche a seguito dell’attività fisica, i ricercatori hanno dovuto escludere che ci potesse essere questa interferenza. Tenendo in considerazione il grado di attività fisica svolta dall’animale.

Dato che il cortisolo si può innalzare anche a seguito dell’attività fisica, i ricercatori hanno dovuto escludere che ci potesse essere questa interferenza, tenendo in considerazione il grado di attività fisica svolta dall’animale: infatti alcuni dei cani sottoposti a test erano cani da compagnia mentre altri praticavano abitualmente sport.

Infine, è stato dimostrato che il cortisolo che viene rilasciato a seguito dell’attività fisica, si ritrova esclusivamente nella saliva e non si accumula nei peli come nel caso dello stress cronico; pertanto i risultati dello studio non ne sono stati influenzati.

 Come influenziamo il nostro cane?

È chiaro quindi che nevrosi e apertura mentale dell’Uomo possono significativamente influenzare il cane, che riflette il grado di stress del proprietario in maniera variabile.

Tuttavia, resta ancora da indagare per capirne la causa e svolgere ulteriori approfondimenti includendo un maggior numero di razze nel test per vedere se ci possono essere delle differenze significative in base all’indole della razza determinata dalla selezione canina.

Condividi