Come eliminare un corpo estraneo dalle orecchie?

Il riscontro di corpi estranei nel condotto auricolare è più frequente nei cani con orecchie pendenti.

Nella maggior parte dei casi si tratta di spighe di graminacee (forasacchi) che una volta entrate, a causa della loro particolare conformazione, difficilmente vengono eliminate dal cane. Tentano mediante gli scuotimenti della testa, ma tendono ad infiggersi sempre più profondamente fino ad arrivare al timpano.

La presenza di spighe all’interno del condotto uditivo causa molto dolore e disagio I cani si grattano l’orecchio colpito con insistenza emettendo guaiti e lamenti e tengono la testa storta.
Mentre un aiuto tiene saldamente il cane, occorre osservare attentamente tutto il padiglione auricolare al fine di evidenziare la presenza di ferite. Poi si osserva il condotto e se si riesce ad individuare il corpo estraneo lo si afferra con l’aiuto di una pinzetta. Facendo attenzione a non lasciar compiere movimenti bruschi al cane. Se la spiga è situata profondamente nel condotto non si deve tentare di estrarla ad ogni costo poiché si potrebbero causare delle lesioni al timpano. In ogni caso dopo l’intervento ci si deve recare al più presto dal veterinario.

 Primo Soccorso