Come curare ustioni e scottature?

Nei cani e nei gatti le ustioni possono essere causate da incidenti domestici, contatto con acqua, caffè od olio bollenti e da eccessiva esposizione al calore del phon dopo i lavaggi.

Frequentemente nei gatti randagi, l’ustione è provocata dal passaggio degli animali su parti surriscaldate delle automobili.
La gravità delle ustioni si valuta in base alla loro estensione e profondità. Nelle ustioni superficiali il pelo appare bruciacchiato e la cute è arrossata e coperta di vescicole (rigonfiamenti dell’epidermide pieni di liquido chiaro) a cui fanno seguito delle croste.

In questi casi è opportuno applicare immediatamente sulla lesione dell’acqua fredda o delle compresse di ghiaccio per una ventina di minuti. In seguito applicare un’apposita pomata contro le bruciature.
Le ustioni profonde sono caratterizzate dalla sofferenza degli strati più profondi della cute. Appare erosa e di colorito nerastro o biancastro a causa della morte dei tessuti.

In questi casi occorre detergere la lesione usando abbondante acqua fredda, spruzzata con siringhe, precedentemente bollita e ricoprirla con garze sterili. In attesa dell’assistenza veterinaria che va ricercata con la massima urgenza.

 Primo Soccorso